Settembre al Castello 2019 al Maschio Angioino di Napoli con i classici della letteratura

Settembre al Castello 2019: quattro giorni di teatro all’ombra del Maschio Angioino, nell’ambito di “Estate a Napoli 2019”

Da giovedì 5 settembre  2019 il Maschio Angioino fungerà da affascinante quinta teatrale per la seconda stagione della rassegna Settembre al Castello. La direzione artistica è di Annamaria Russo, mentre l’organizzazione è a cura del teatro Il Pozzo e il Pendolo, il tutto col patrocinio del Comune di Napoli, nell’ambito di Estate a Napoli 2019.

Saranno quattro giorni di teatro, quattro titoli e un unico filo conduttore, il destino.

Ovvero: “le imperscrutabili e sorprendenti vie della sorte, le ferree leggi del caso – spiega Annamaria Russo – si squadernano in ciascuno degli spettacoli proposti per la seconda edizione della rassegna. Dal destino dolente che condanna il commissario Ricciardi a sentire l’ultimo pensiero nella mente dei morti sui quali è chiamato a indagare alla sconcertante successione di casualità che portano all’assassinio di Santiango Nazar. Dalla sorte già scritta nel palmo della mano del più famoso rivoluzionario di Napoli al caso che trasforma una frase banale in una bomba deflagrante capace di distruggere la vita di Vitangelo Moscarda”.

Come detto, si parte giovedì 5. Di scena è “Il senso del dolore” di Maurizio de Giovanni, con Nico Ciliberti e le voci di Andrea Canova, Gabriele Carraturo, Rosalba di Girolamo, Marcello Magri, Isabella Martino, Marco Palumbo, Fabio Todisco e Ramona Tripodi; adattamento e regia sono di Annamaria Russo.

Venerdì 6 toccherà invece a “Cronaca di una morte annunciata”, di Gabriel Garcia Marquèz, con Paolo Cresta, Nico Ciliberti, Rosalba di Girolamo, Peppe Romano; anche qui, l’adattamento è di Annamaria Russo, ma la regia è di Paolo Cresta.

La scrittura caleidoscopica di Marquèz, le suggestioni calde, speziate, feroci e sensuali di un Sud Un Sudamerica feroce e sensuale tra cronaca giornalistica e il racconto surreale.

Sabato 7 sarà la volta di “A te, Masaniello”, drammaturgia e regia di Annamaria Russo; gli interpreti sono Nico Ciliberti, Marianita Carfora, Salvatore Catanese, Cristiano Di Maio, Laura Pagliara, Alfredo Mundo, Riccardo Maio, Rita Ingegno, Paolo Rivera, Maya Grasso e Diego Guglielmelli; da citare, infine, la partecipazione dei piccoli Flora, Giulia, Gianluca e Gaia.

Il 7 luglio del 1647 il popolo napoletano, ridotto alla fame dalle tasse esose del Vicerè spagnolo, scatena una rivolta violentissima, capeggiata da un pescatore, Tommaso Aniello d’Amalfi detto Masaniello…

A chiudere la programmazione, domenica 8, un classico: “Uno, nessuno e centomila” di Luigi Pirandello. Con Paolo Cresta, che firma anche l’adattamento e la regia.

In scena un uomo, solo, si rivolge direttamente al pubblico, proprio come il romanzo si rivolge direttamente al lettore. Racconta la sua storia, e nel farlo si confida, si confessa, rivive il suo viaggio interiore.

Programma di Settembre al castello 2019

5 settembre 2019

ore 21

“Il senso del dolore”

6 settembre 2019

ore 21

“Cronaca di una morte annunciata”

7 settembre 2019

ore 21

“A te, Masaniello”

8 settembre 2019

ore 21

“Uno, nessuno e centomila”

Informazioni su Settembre al Castello 2019

Dove: al Maschio Angioino di Napoli

Quando: dal 5 all’otto settembre 2019

Orario: dalle 21

Prezzi: ingresso 16 euro

segreteria

segreteria

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Spritzerò apre ai Colli Aminei a Napoli con spritz gratis all’inaugurazione

Il locale con i drink a base di Aperol, Spritzerò, apre una nuova sede ai ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi