martedì , 25 Gennaio 2022

Tarantella ‘ncopp’ ‘o presepe, balli e canti della tradizione natalizia napoletana

Uno straordinario spettacolo di balli e canti della tradizione natalizia napoletana. Il giorno dell’Immacolata Concezione nello storico Complesso di San Lorenzo Maggiore.

Uno spettacolo straordinario “Tarantella ‘ncopp’ ‘o presepe”, dedicato a Napoli e alle sue tradizioni. Nel Complesso monumentale di san Lorenzo Maggiore, nel cuore del centro storico napoletano, dove la magia del Natale anima vicoli, strade e botteghe artigiane con pastori, presepi, luci e decorazioni.

Una rappresentazione esilarante e coinvolgente tra musica, canto, danze tradizionali e momenti teatrali, rivolto a tutti gli appassionati di Napoli, della sua cultura e delle sue tradizioni. L’evento vuole rivitalizzare e mantenere viva la memoria della narrazione popolare napoletana, enfatizzando la dimensione fantastica della sua eccezionale storia e unicità.

La formazione, composta da ballerini, attori, musicisti e cantanti si esibirà in un vero e proprio show che ripercorrerà i momenti emblematici della storia di Napoli attraverso le espressioni tipiche del repertorio classico e popolare della nostra tradizione.

Il concerto si svolgerà nella maestosa e fantastica location Sala Sisto V del Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore.

I personaggi e le canzoni della tradizione popolare

Lo spettacolo prevede brani classici e popolari declinati nelle forme più tipiche della musica napoletana e della danza con un’attenzione alle storie e alle leggende della tradizione popolare. Ne sono un esempio Michelemmà (che fantastica sulla nascita di Napoli dalle spume del mare), Cicerenella (che insegue vorticosamente le azioni impossibili di un personaggio inventato), Lo Guarracino (epopea narrativa plurisecolare che nasconde culti magici), la ‘Ndrezzata (che rievoca una leggendaria e simbolica danza con i saraceni come dualità tra bene e male) e tanti altri ancora.

La narrazione popolare ritorna nelle figure emblematiche della fantasia locale (‘o Pazzariello‘o ‘Ncenzarola Zingara, Razzullo e Sarchiapone e tanti altri) espresse attraverso momenti recitati.

Sul palco ci saranno 16 artisti: 8 ballerini, 2 attori, 1 cantante, 1 chitarra e voce, 1 tammorra e voce, 1 mandolinista, 1 fisarmonicista, 1 tammorra e percussioni.

Cuntava gnora vava….

Leggende, racconti tipici della tradizione orale napoletana della quale la tanto amata figura della “nonna” ne è, da sempre, l’illustre depositaria, saranno in scena per regalarti emozioni e momenti indimenticabili.

Di generazione in generazione, la nonna, nell’immaginario collettivo, racconta e tramanda la sapienza di vivere, le figure e le storie reali e di fantasia sedimentate nella cultura del popolo napoletano.

Dettagli dell’evento

Quando: Mercoledì 8 dicembre 2021
Dove: Complesso San Lorenzo Maggiore – Piazza San Gaetano, Centro Storico di Napoli
Orari: Turno unico ore 19:00
Durata: 1 ora e 30 minuti
Costo: € 16 a persona 

SCONTO TICKET CRAL 10%

Per Info e Prenotazioni contattare la segreteria : +39 375 802 0006 – e-mail: info@cral-luigivanvitelli.it