lunedì , 27 Giugno 2022

Tommaso Primo in concerto

Tommaso Primo in concerto al Ricciardi con posti “limitati”

Tommaso Primo in concerto al Ricciardi presenta l’ultimo album in uscita. Favola Nera è il disco dedicato al lato oscuro di Napoli, dal cinema di Capuano, alla letteratura di Malaparte e Lanzetta, al teatro di Viviani. “Nove tracce frutto di un percorso umano – afferma l’artista – scendendo nel bassoventre della città ho potuto incontrare le ragazze di via Argine, femminielli, giovani che scappano di casa, uno spaccato che si fa sempre più vicino, l’ho vissuto e l’ho fatto entrare nel progetto”.

Il musicista di Cavalleggeri, arriva a Capua mercoledì 29 dicembre alle ore 20.30 per l’ultimo concerto dell’anno, un modo per incoraggiare il teatro, da poco alle riprese dalla situazione pandemica. Il cantautore napoletano inizia a scrivere canzoni all’età di tredici anni, prediligendo l’uso della lingua partenopea. Nel 2011 pubblica il suo primo singolo, “Canzone a Carmela”, prodotto da Luciano Liguori, voce e basso de “Il Giardino dei semplici”. Nello stesso anno pubblica il suo primo EP, “Posillipo Interno 3”. A fine novembre 2015 esce il suo primo album “Fate, Sirene e Samurai”; dopo tre anni arriva il suo secondo studio album “3103”.

Da settembre gli spettacoli dal vivo stanno avanzando con prudenza verso una nuova ripresa grazie anche all’attenzione continua dei lavoratori del settore più colpito dalla pandemia, con i contagi nuovamente in rialzo lo staff del teatro decide di ridurre la capienza dei posti a sedere, garantendo una poltrona vuota per ogni persona diversa dal nucleo familiare di appartenenza, con la sospensione di eventi come cenoni e disco-party per l’ultimo dell’anno.

Con l’annullamento delle cene spettacolo per il gala di capodanno abbiamo voluto dare un segnale ai nostri spettatori – asserisce Gianmaria Modugno – prediligendo la salute pubblica e sperando in un duemilaventidue più sereno”. Il direttore del teatro ricorda che l’esibizione si svolgerà nel pieno rispetto della nuova ordinanza con l’obbligo del green pass rafforzato.