Da non perdere
Home / Eventi in Città / Nuovo Teatro Sanità a Napoli: gli spettacoli della stagione 2020

Nuovo Teatro Sanità a Napoli: gli spettacoli della stagione 2020

Ripartono gli spettacoli del Nuovo Teatro Sanità a Napoli con la nuova stagione e nuove location.

L’ottava stagione del Nuovo Teatro Sanità a Napoli inizia a settembre, sicuramente in un periodo di emergenza non semplice da affrontare, ma con tanta voglia di riprendere a fare cultura e a dare il giusto spazio alle attività teatrali, con tutte le giuste precauzioni e in sicurezza.

Il titolo di questa nuova stagione è “On the road – Tutte le strade portano a teatro” e si svolgerà fino a dicembre, mentre il resto del cartellone teatrale per il 2021 verrà rivelato più in là, in attesa di avere risposte più certe sulla situazione sanitaria a causa del Coronavirus.

Diverse location: il Nuovo Teatro Sanità è itinerante

Il direttore artistico è Mario Gelardi ed il suo progetto vuole dare vera centralità al teatro, come si evince proprio dal sottotitolo della stagione: “Tutte le strade portano a teatro”. Infatti, anche per questo motivo le location in cui si svolgeranno le performance del collettivo artistico ntS’ saranno varie: Museo MadreTeatro Bellini, Fondazione di Comunità San Gennaro che mette a disposizione la Basilica di Santa Maria della Sanità.

Purtroppo la situazione precaria causata dal Covid-19 ha comportato anche la mancanza di spazi per riorganizzare la rinascita artistica, ma il NTS non si è scoraggiato ed è riuscito a trovare le risorse e la voglia per andare avanti. Ecco perché, dacché si pensava all’inizio di recitare addirittura per strada (da qui il titolo On the road), successivamente si è trovata questa nuova soluzione.

Il programma del Nuovo Teatro Sanità

Dal 18 al 20 settembre – Museo Madre

Si parte dal Museo Madre con lo spettacolo delle “Biografie di artisti sconosciuti” in collaborazione don la Fondazione Donnaregina. I giovani artisti portano in scena “Dramma Lab”, vite di artisti inventate ed interpretate da Vincenzo Antonucci, Luigi Bignone, Ciro Burzo, Gaetano Migliaccio, Salvatore Nicolella, Enrico Pacini, Carlo Vannini, Chiara Vitiello.

Dal 13 al 18 ottobre – Basilica di Santa Maria della Sanità

In scena “‘A freva – La peste al Rione Sanità” per la regia di Mario Gelardi. Lo spettacolo è coprodotto con il Teatro di Napoli – Teatro Nazionale.Si ispira a “La peste” di Albert Camus, riscritto da Mario Gelardi e Fabio Pisano e prende ispirazione anche dalle vicende del Coronavirus. Lo spettacolo è ambientato in una città isolata dove si diffonde una febbre molto contagiosa a cui gli abitanti si rassegnano inesorabilmente. Ci vuole comunicare che la solidarietà è fondamentale. Gli interpreti sono Simone Borrelli, Michele Brasilio, Ivan Castiglione, Agostino Chiummariello, Paolo Cresta, Carlo Geltrude, Davide Mazzella, Gaetano Migliaccio, Alessandro Palladino, Beatrice Vento.

Dal 29 ottobre e fino al 13 dicembre – Piccolo Bellini

Nell’ambito del “Piano Be“, la programmazione del Teatro Bellini, si dà spazio da una piccola realtà teatrale. Infatti, per due mesi il Bellini dà in gestione i propri spazi sia al collettivo ntS’ sia al Teatro Civico 14 di Caserta.
Gli spettacoli del NTS sono i seguenti:

  • dal 29 ottobre all’1 novembre: “Quattro uomini chiusi in una stanza” sul tema delle morti di Stato. Di Mario Gelardi con Ivan Castiglione, Carlo Geltrude, Gennaro Maresca, Alessandro Palladino
  • dal 12 al 15 novembre: “La Vacca” di Elvira Buonocore, con Vincenzo Antonucci, Anna De Stefano, Gennaro Maresca (anche regista). Una favola neorealista che, a B.E.A.T. teatro, ha vinto il Premio Dante Cappelletti 2019
  • dal 26 al 29 novembre: “Plastilina“, della catalana Marta Buchaca con Teresa Saponangelo, Ivan Castiglione, Vincenzo Antonucci, Mariano Coletti, Giampiero De Concilio, Arianna Iodice, diretti da Mario Gelardi.
  • dal 10 al 13 dicembre: “BI – Fratelli“, tratto dal racconto “Due fratelli” di Bernardo Atxaga e adattato da Mario Gelardi. Gli interpreti: da Arianna Cozzi, Carlo Geltrude, Alessandra Mantice, Salvatore Nicolella ed Emanuele Valenti, che ne cura anche la regia.

Dal 23 al 25 ottobre – Nuovo Teatro Sanità – sala Piazzetta San Vincenzo

Dancecrossing | Modelli Di Mobilità Culturale di Movimento Danza“. È un progetto di danza contemporanea che pone l’accento sulla mobilità degli artisti e delle opere tramite performance e spettacoli di artisti più e meno giovani.

Dal 20 al 22 novembre – Nuovo Teatro Sanità – sala Piazzetta San Vincenzo

Senza Sangue“, scritto e diretto da Diego Maht. Interpreti: Sara Guardascione, Gaetano Migliaccio, Enrico Pacini. Racconta la storia di Davide, artista in crisi che non comunica con il resto del mondo e vive nel suo studio, accompagnato solo dalle allucinazioni dei suoi personaggi incompiuti.

Dal 4 al 6 dicembre – Nuovo Teatro Sanità – sala Piazzetta San Vincenzo

Loading…

Questa lettera sul pagliaccio morto“, testo e regia di Davide Pascarella con Paola Senatore. Narra la storia di una macchinista di treno che investe un pagliaccio su un monociclo che cammina contromano sui binari.

Informazioni sul Nuovo Teatro Sanità

Quando: dal 18 settembre al 13 dicembre 2020

Dove: varie location (consulta il programma)

Prezzi: 12 euro per gli spettacoli del NTS. Per le altre location fare riferimento ai siti (indicati nella riga successiva)

Orari:

  • al Nuovo Teatro Sanità venerdì e sabato ore 21.00 | domenica ore 18.00
  • per le altre location fare riferimento ai siti del Teatro Bellini e del Teatro di Napoli

fonte:napolilike

Print Friendly, PDF & Email

admin

Avatar

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Città della Scienza a Napoli riapre al pubblico

Dopo la chiusura per l’emergenza sanitaria, finalmente Città della Scienza a Napoli, ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: