mercoledì , 28 Settembre 2022

Madonnina Don Placido, Liquefazione Gonzaga e Gesù Vecchio

SABATO 24 SETT ore 10,45

Madonnina Don Placido, Liquefazione Gonzaga e Gesù Vecchio

Uno scrigno di arte del seicento e del settecento napoletano che dalla collegiata dei Gesuiti diviene Università federiciana. Tra le opere di grande marmorari e pittori, affreschi e scultori, la religione popolare si immette nel patrimonio storico con la Madonnina di Don Placido Baccher e le vicende della Sua Illustre famiglia, ed un colpo di Stato. La santità e i miracoli del Sabato Privilegiato inneggiano alla grandezza contro i sospetti di coloro che accusano finte attribuzione come il Cristo che muove la testa. Una giovine donna dorme distesa tra le statue del 600 e le scarabattole in quel luogo che custodisce la liquefazione di San Luigi Gonzaga. Il re Ferdinando richiamato dal pulpito per i suoi tradimenti, la laicità che sopperisce alla religione, in una chiesa dimenticata se non nel ricordo di chi prega.

Di seguito l’itinerario:

Chiesa Gesù Vecchio origini;

dalla Collegiata all’Università;

il complotto di Stato e la famiglia Baccher;

il Cristo che si muove e Don Placido;

la Madonnina miracolosa e il Sabato Privilegiato;

le scarabattole e statue del ‘600;

la Dormitio Virginis;

Cenatiempo, De Mura e Marco Pino;

la liquefazione di San Luigi Gonzaga.

Prenotazione obbligatoria. Numero chiuso.

il contributo per la visita guidata è di 10,00 euro a persona e comprende visita guidata + radiolina whisper e contributo alla chiesa