mercoledì , 28 Febbraio 2024

Lago d’Orta, Sacro Monte e Isola di San Giulio – Gioielli incantati da scoprire

Lago d’Orta, Sacro Monte e
Isola di San Giulio.
Gioielli incantati da scoprire

Se desiderate un luogo immerso in una natura meravigliosa, situato tra le province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola, il Lago d’Orta è senz’altro la gemma che fa per voi, incastonato tra montagne e boschi digradanti fin sulle sue rive, disseminate di borghi antichi e porticcioli romantici.

COSA VEDERE

Sacro Monte di Orta
Sulla riva orientale del lago, sopra un promontorio boscoso sporto su Orta San Giulio, si erge il Sacro Monte di Orta, complesso edificato in diverse riprese tra la fine del Cinquecento e la metà del Settecento, dedicato a San Francesco e composto di venti cappelle devozionali, minuziose al punto da sembrare vere, raffiguranti ognuna un episodio ispirato alla sua vita. Sospesi dentro un paesaggio rigoglioso, insieme di bellezza naturale e arte, l’itinerario vi conduce alla sorprendente scoperta di questo luogo, tra boschi, bellezze nascoste, improvvisi scorci di lago e vedute sull’’isola di San Giulio.

Orta San Giulio
Tra i borghi medievali più belli d’Italia e patrimonio dell’UNESCO, Orta San Giulio si trova sull’estremità del promontorio che da Oriente si protende verso il lago. Un piccolo scrigno di storia e arte antica, dedalo di vicoli e vicoletti tortuosi, caratterizzato da palazzi signorili e case in pietra, con al centro piazza Motta, delizioso e suadente salotto in riva al lago, chiuso sui lati da vecchi palazzotti, portici e ippocastani.

Isola di San Giulio
Immersa tra acqua e cielo in un paesaggio incantato al centro del lago, l’Isola di San Giulio è un tesoro d’architetture medievali e ville neoclassiche raggiungibile in pochi minuti a bordo di piccole motonavi. Originariamente un possedimento del ducato longobardo, poi del vescovo di Novara, l’isola è solcata da un’unica stradina perimetrale, denominata Via del Silenzio se percorsa in un senso, Via della meditazione se percorsa nell’altro, che passato il monastero di clausura delle suore benedettine si snoda tra antiche dimore e palazzi, cortili, giardini murati, piccole calli e vedute uniche sulle sponde vicine del lago.

VISITE GUIDATE PER GRUPPI PRECOSTITUITI
partecipanti previsti: 25/50 persone

Costo del battello: €3,00 A/R

Costo del trenino (3 tratte): €7,00 a persona

Auricolari:€2,00 a persona

Durata visita: 3.00h circa

Costo visita guidata:€15,00 a persona.
La tariffa di €375,00 rimarrà invariata anche per gruppi inferiori alle 25 presenze.
Ogni persona in più pagherà €15,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao, Scrivici