domenica , 25 Febbraio 2024

Bronzi San Casciano MANN – Femmene Ninfomane, Mantenuta e Pazza: 17-18 febb

DOMENICA 18 FEBBRAIO ore 10,45

FEMMENE’, GUAJE’ ‘E TRADIMENTI

la Ninfomane, la Mantenuta e la Regina Pazza

Napoli è femmina. Dalle sue origini ad oggi la città si stende morbida e sinuosa sulle rive del Golfo e ci accoglie nel suo ventre fertile, così prosperoso, col seno del Vesuvio e Monte Somma che soddisfano le più recondite passioni. Ma la città è anche tragedia femminile, rispecchiando le donne che hanno vissuto e hanno reso la storia più intrigante e meschina. Dal popolo alla nobiltà, tra regine e amanti, donne del borgo e suore, in un ensemble di castità e pudore, si intrecciano miseria e profanazione. Magia, superstizione, dolore e sregolatezza accompagnano le vicende del percorso tra vicoli e piazze che “parlano e urlano” il dramma della donna napoletana. Il cuore è madido di questa fascinazione che da sempre ammalia, ubriacando le nostre menti…

Di seguito l’itinerario:

– Zuoccole tammorre e femmene;

– Maria la strega di Port’Alba;

– la Capera e Cannatella;

– La cortigiana Lucrezia D’Alagno: l’uomo vestito da donna;

– Proverbi napoletani sulle donne;

– La ninfomane Suor Giulia;

– Giovanna I la corrotta e Giovanna Ii la pazza;

– Marianna ‘a capa ‘e Napoli;

– Zandraglia, zoccola e tante improperi… tra racconti e leggende.

Prenotazione obbligatoria. Numero chiuso.

L’appuntamento è a Piazza Dante (angolo scalinata Port’alba)

alle ore 10,45

Il contributo associativo è di 11 euro a persona ed è comprensivo di vista guidata + radioline wispher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ciao, Scrivici